Print Friendly, PDF & Email

Newsletter Aprile 2021

«Ecco, io faccio nuove tutte le cose»  Apocalisse (21,5)
 
Carissimi Amici e Sostenitori di Solidarmondo,
è difficile quest’anno farci gli auguri di una buona Pasqua; viene più naturale guardare alle sofferenze che ogni parte del mondo sta vivendo; eppure crediamo con forza nella novità che il Risorto ci porterà! Crediamo nella nascita di un tempo nuovo in cui l’umanità, memore della dolorosa esperienza vissuta, affronti con coraggio e rinnovata consapevolezza il cammino verso un mondo di giustizia, solidarietà, pace e fratellanza universale. Con voi, che anche in questo difficile anno non avete smesso di sostenere le nostre varie realtà di missione vogliamo condividere, pure in modo molto sintetico, come si sta vivendo questo lungo periodo di pandemia. Lo facciamo prima di tutto con un’espressione o un proverbio che vuol racchiudere la vita del continente in cui con generosità fate arrivare la vostra solidarietà.
 
 Africa Volgi lo sguardo verso il sole e le ombre ti cadranno alle spalle”.  (proverbio africano)
 
Le suore che lavorano nelle missioni dell’Africa (Benin, Costa d’Avorio, Sud Africa, Togo) ci comunicano che per contrastare il virus manca personale preparato, equipaggiamento, attrezzature, farmaci adeguati. Così non è possibile nemmeno stabilire l’entità della diffusione del Covid. È evidente una conseguenza: la vita è sempre più difficile e la povertà si è trasformata in miseria. Molti ammalati non hanno nemmeno più la forza di accedere ai centri sanitari. Particolare preoccupazione destano le mamme e i bambini. Eppure l’Africa, affermano le suore, ha tanta volontà di uscire da questa situazione e trova la propria forza particolarmente nel coraggio delle donne, nella forza dell’aiuto vicendevole, nella preghiera.

 

Asia Accada quel che accada anche il sole del giorno peggiore tramonta (Proverbio India)

In Asia le suore della Provvidenza sono presenti in India, Myanmar, Thailandia. In questo momento ci vogliamo soffermare solo sulla triste realtà che sta vivendo il Myanmar. La situazione è drammatica: il popolo combatte giorno e notte per la libertà e per la giustizia. Tra chi manifesta il desiderio di avere la democrazia ci sono particolarmente i giovani e gli studenti: sono loro che lottano e chiedono democrazia e pace. Si tratta di giovani di ogni credo religioso: la pace, il rispetto per la persona, la democrazia sono beni comuni a tutti. Anche noi Suore della Provvidenza viviamo in questa situazione soprattutto nelle comunità che si trovano nelle città dove è più forte la protesta (Yangon, Tounggyi). Offriamo a questo popolo tutto il nostro sostegno.

 

America latina Quando avranno inquinato l’ultimo fiume, abbattuto l’ultimo albero, preso l’ultimo bisonte, pescato l’ultimo pesce, solo allora si accorgeranno di non poter mangiare il denaro accumulato nelle loro banche. (Detto degli Indiani Cree)

In America Latina siamo presenti in Argentina, Bolivia, Brasile, Uruguay. Il Brasile è attualmente l’epicentro globale della crisi, il secondo Paese per numero di decessi e morti, ma abbiamo davanti ai nostri occhi anche le tristi immagini della Bolivia. Purtroppo ben sappiamo che le realtà politiche non sono esenti da responsabilità nella situazione sanitaria. Le suore lavorano nelle periferie, in luoghi molto poveri e maggiormente esposti al contagio. Il loro impegno costante è di seguire i più poveri, accompagnare le famiglie nella lotta quotidiana per trovare il necessario per vivere; anche qui la povertà si è trasformata in miseria e soprattutto i minori hanno bisogno di aiuto. Eppure il popolo latino americano ha il coraggio di nutrire grandi visioni per il suo futuro e lotta costantemente per la vita.

Europa  Avere fede non significa non avere momenti difficili, ma avere la forza di affrontarli sapendo che non siamo soli. (Papa Francesco)

Anche le suore della Provvidenza operanti in Italia, Romania e Moldavia, come tante altre persone, hanno sentito la fatica e la sofferenza del contagio, ma hanno potuto superare i momenti difficili e continuare il loro servizio anche tra le persone più a rischio.

 

Il grazie di Solidarmondo

Cari amici, in questo momento particolare c’è bisogno di guardare il bene che c’è e che riusciamo a fare; c’è bisogno di non lasciarci scoraggiare dalle difficoltà, ma sentire che il poco che possiamo fare è “GRANDE”. Avvertiamo la costante solidarietà di tutti gli aderenti a Solidarmondo; ogni aiuto che giunge ci commuove perché sappiamo provenire da persone che guardano oltre le proprie esigenze e pensano a chi è maggiormente nella sofferenza e povertà. Grazie per l’amore che dimostrate, grazie per il vostro impegno di bene. Cogliamo l’occasione per inviare a tutti e a ciascuno i nostri auguri: che la Pasqua del Signore tenga sempre accesa la speranza.
 
Per il Direttivo di Solidarmondo
Sr Irmarosa Villotti
                                                
 
 
NB. Ci permettiamo di ricordare l’importanza di destinare a Solidarmondo il 5 per mille nella dichiarazione dei redditi. Vi ricordiamo il nostro  C.F. 97264310588. Grazie

Seguici!

vuoi essere sempre al corrente delle nostre iniziative?
inserisci la tua email! Grazie

Copyright 2021 Solidarmondo Odv © Tutti i diritti riservati su immagini, video e testi

Via Moimacco, 21 – 33047 Remanzacco (UD) | solidarmondo.amm@gmail.com | Codice Fiscale 97264310588
Iscriz. Registro Volontariato: nr. 1371 del 03.02.2021
trattamento dei dati | trattamento dei cookies | mappa del sitocontattaci | aspetti etici